Villnössser Brillenschaf 

La pecora Villnösser Brillenschaf è la razza ovina più antica dell’Alto Adige. Nasce già nel XVIII secolo dall’incrocio della originaria razza locale Landschläge con la pecora bergamasca e la pecora da seta padovana. Le chiazze attorno agli occhi, da cui prende il nome (letteralmente, pecora con gli occhiali) sono il suo marchio distintivo. La colorazione nera delle orecchie è altrettanto caratteristica.

La carne
La carne d’agnello della Villnösser Brillenschaf è una carne di alto valore qualitativo. Ciò si deve da un lato, al suo allevamento nelle Dolomiti, che ne rispetta le abitudini della specie. Dall’altro, anche alla natura della razza stessa. La Villnösser Brillenschaf ha, se comparata con altre razze, una quantità limitata di carne, caratterizzata da fibre sottili e molto povera di grassi.

La lana
La Villnösser Brillenschaf fornisce una lana molto morbida. La sua lavorazione è perfetta per creare caldo abbigliamento invernale. La lavorazione della lana di pecora vanta a Funes una lunga tradizione.

Il marchio
Il marchio „Villnösser Brillenschaf“ nasce nel quadro del progetto ESF ( sviluppo regionale col „Brillenschaf di Funes“). Obiettivo dello stesso rivalutare il potenziale della Villnösser Brillenschaf da un punto di vista culturale ed economico.
Il logo ne costituisce il riconoscimento visivo. In linea di massima l’utilizzo del marchio è consentito a tutti i partner che soddisfano i parametri stabiliti e lavorano con i prodotti della Villnösser Brillenschaf.

I valori
Tutti i prodotti che riportano la scritta Villnösser Brillenschaf devono rispondere ad alti valori qualitativi. Devono distinguersi nettamente, per una particolare produzione artigianale o per una certa raffinatezza culinaria, da altri prodotti simili. Possono essere vincolati tanto alla tradizione, quanto all’innovazione. La Villnösser Brillenschaf vuole divenire parte della cultura quotidiana della Val di Funes.

Grafica, Layout, Testo:
Arno Dejaco, arno@arinoteles.com, © 2013

Presidio Slow Food

La razza ovina "Villnösser Brillenschaf" é il nostro nuovo "Presidio Slow Food"